Browsing Category Sky’s fragments

LA VERTIGINE 

«Era la vertigine. L’ottenebrante, irresistibile desiderio di cadere. La vertigine potremmo anche chiamarla ebbrezza della debolezza. Ci si rende conto della propria debolezza e invece di resisterle, ci si vuole abbandonare a essa». -Milan Kundera,…

Read More

CONTRASTI

25 aprile Terzo giorno Da qua la vista è leggera, il paesaggio nitido ed il vento poggia su intermittenze. Mi emoziono nell’ascoltare il canto di qualche creatura del cielo… Sarò di nuovo io? Forse il…

Read More

VENTO

24 aprile Secondo giorno Ho delegato il peso dei sensi di colpa, il cielo ha accettato le mie suppliche. Mi sovrasta una nube che ribolle lacrime fredde, il vento è un’accozaglia di particelle umide ed…

Read More

INCONSCE PERIPEZIE 

23 Aprile 2017 Primo giorno Esco di casa, porto i cani in giardino. Rovisto fra il portamantelli e prendo la prima giacca che trovo, poi mi precipito verso i gradini percorrendo ogni spicciolo centimetro di…

Read More

FIATO SOSPESO 

Spesso nei piccoli stralci di giornata, mentre cammino verso casa, alla fermata del pullman oppure ancora la sera prima di poggiare il viso sul cuscino, mi penso. Ripeto silenziosamente dentro me: “sono io”. Amo percepire lo scorrere della consapevolezza…

Read More