SOLITUDINE

A volte 

vorrei rubare un po’ di esistenza 

a quest’avida libertà,

che nel grigio delle strade,

mi invade 

come i giorni di una primavera scarna.

Così appaio ai miei occhi smussata,

livida, appassita 

e corrosa dall’assiduo bisogno 

di una chiacchierata solitudine.

 

Solitudine, 29 settembre 2017